Giovani e fitness

Giovani e fitness

Il mondo del fitness sta sempre più avvicinando nuove tipologie di persone . Fra questi ci sono i preadolescenti e gli adolescenti. I giovani atleti che potrebbero frequentare le sale pesi dei centri fitness, hanno delle esigenze particolari, in quanto  non sono  ancora formati a livello psico-fisico. 

Baby Workout GIFs  Tenor

Sebbene il fitness e il potenziamento con sovraccarichi non sia sempre ben visto da medici e insegnanti di educazione fisica, se ben pianificato e attuato rappresenterà le fondamenta su cui costruire futuri atleti di svariate discipline. Perché ciò avvenga, bisogna che il giovane atleta sia sottoposto ad allenamenti atti a migliorare sia il profilo fisico che quello psicologico, nel rispetto di un corpo che sta crescendo e che spesso presenta dei conflitti interni ed esterni. 

Gli allenamenti che si dovranno proporre ai fitness junior dovranno essere vari ed andare a stimolare il più possibile tutte le capacità condizionali e coordinative. 

L'importanza di un allenamento multilaterale è fondamentale per evitare specializzazioni precoci.

La stimolazione varia e multilaterale, oltre a favorire la crescita armonica di tutti gli apparati corporei, eviterà anche che il ragazzo si annoi e perda la voglia di fare sport.

 La parola fitness racchiude in sè tutta una serie di qualità psico-fisiche che, associate, fanno sì che l'individuo stia bene fisicamente e mentalmente. Fra le varie componenti dello stato di fitness, si trova la forza ed è chiaro che a seconda dell'età del soggetto le metodiche cambieranno, dato che gli apparati muscolo-scheletrico, nervoso e endocrino sono, nel giovane atleta, in continua evoluzione.

  Best Fitness Gif GIFs  Gfycat

Possiamo riassumere così l’evoluzone della forza: 

Fino a 11 anni è insignificante

Da 12 a 15 anni aumenta considerevolmente

Da 15 a 18 ha uno sviluppo intenso

 

Ne consegue dunque che il periodo evolutivo è particolarmente adatto allo sviluppo della forza tramite l'allenamento. Bisognerà stare attenti alla postura del soggetto durante l'esecuzione dei gesti atletici anche perché spesso ci si troverà di fronte soggetti che presentano vari paramorfismi e dimorfismi. Vista la possibile evoluzione dello sviluppo della forza, andiamo a classificare gli allenamenti in 4 step il più possibile conformi alle necessità del momento:

 

1° PERIODO fra 9 e 11 anni: la forza andrà stimolata sotto forma di gioco e senza specializzazioni distrettuali particolari.


2° PERIODO fra 12 e 14 anni: si inizia a lavorare in modo più specifico e distrettuale, utilizzando esercizi che prevedono l'utilizzo di palle mediche, un compagno, il proprio peso corporeo.


3° PERIODO fra 14 e 16 anni: è questa la fase in cui si possono utilizzare i pesi.


4° PERIODO fra 16 e 18 anni: fino ai 18 anni si procederà con gli allenamenti del terzo periodo sempre più specifici, fino ad arrivare ai 18 anni dove l'intesità potrà essere sempre maggiore e specifica.

  Baby Lifting Weights  Try Not To Laugh  Funny Baby Videos - YouTube

Caratteristica dell’allenamento è la multilateralità degli stimoli, la possibilità, cioè, di stimolare tutti i gruppi muscolari con macchine, pesi, esercizi a corpo libero e con eventuali stazioni aerobiche fra quelle di tonificazione. I circuiti quindi possono dare, contemporaneamente, stimoli per lo sviluppo della forza, per l'allenamento cardiorespiratorio e per il dimagrimento (esigenza ultimamente assai importante in soggetti giovani che spesso sono in sovrappeso). Il circuito è più divertente, quindi più accettato da un soggetto giovane che non ha come esigenza la specializzazione immediata.

Nei nostri centri ENERGYM (MEDUNA DI LIVENZA) E ARHENA5 (PORTOGRUARO), troverete personale qualificato per indirizzare al meglio ogni soggetto, con valutazioni funzonali e percorsi di allenamento adattati.

Vi aspettiamo.