IL PLANK

IL PLANK

Assumere una posizione prona, rimanendo in appoggio su piedi e avambraccia, con le spalle direttamente sopra i gomiti. Estendere le gambe e sollevare i fianchi fino a formare un'unica linea dalle spalle alle anche. Mantenere la posizione di equilibrio, grazie all’azione degli addominali e dei dorsali. Si consiglia di mantenere la posizione 5 volte 30” per poi incrementare il tempo

Possiamo eseguire anche delle varianti, mantenendo il core (corsetto addominale) contratto andiamo ad appoggiare la mano destra 1) la mano sinistra 2) gomito destro3) e gomito sinistro 4)





1




2




3




4




Errori più comuni:


Nella posizione del plank l’importante è mantenere in linea spalle, schiena e bacino; di conseguenza portare eccessivamente in alto il bacino risulta essere scorretto, soprattutto perché non viene attivato il corsetto addominale e ciò porta a caricare maggiormente le spalle e la schiena.



Un altro errore comune è tenere il bacino più basso rispetto le spalle, così facendo la zona lombare si inarca andando a compromettere l’esercizio. Inoltre mantenere una postura scorretta può causare dolori lombare non previsti se l’esercizio fosse eseguito correttamente.