La frutta e Verdura di Giugno

La frutta e Verdura di Giugno

La cucina di giugno scopre frutta e verdura leggera e con un rapporto nutritivo elevato per compensare eventuali perdite di liquidi dovute ai primi calori. Quasi tutte le verdure e la frutta tipiche di questo periodo infatti sono ricche e fresche: i pomodori, la lattuga, i piselli, le zucchine oppure albicocche, fragole, limoni e le prime pesche.


Riassumere in poche righe le qualità salutari del limoni è impossibile: il limone infatti compie un’azione alcalinizzante e depurativa ed è pertanto indicato a chi segue una dieta particolarmente ricca di proteine. Inoltre è un antiacido gastrico, favorisce la digestione e ha notevoli proprietà toniche, rinfrescanti, antidiarroiche, diuretiche, antisettiche e battericide. Le albicocche invece sono un buona fonte di sali minerali (potassio, ferro, rame), di vitamine del gruppo B e C, ma soprattutto di beta-carotene, un potente antiossidante essenziale per la vista e la rigenerazione dei tessuti, in particolare quello epiteliale

Dance Dancing Sticker by Eric Foster for iOS  Android  GIPHY

Le verdure di giugno hanno ottime proprietà per la salute e il benessere. Per esempio le zucchine hanno un basso apporto calorico di circa 8 kcal per 100 grammi; inoltre l’abbondante contenuto di acqua (che arriva al 94%) e di sali minerali come il ferro, il calcio e il fosforo, unite alla scarsezza di grassi, che sono praticamente inesistenti, ne consigliano l’uso a coloro che soffrono di problemi di peso. Invece il pomodoro, ricco di betacarotene, licopene e vitamina C è più efficace, contro l’invecchiamento, di qualunque medicina, essendo l’antiossidante per eccellenza e combattendo i radicali liberi responsabili dell’invecchiamento delle cellule.

Blush Love Sticker by Mutti for iOS  Android  GIPHY


Le melanzane sono le regine indiscusse della tavola estiva, ma non vi venga in mente di mangiarle crude, perché in quel caso risultano tossiche. Ricche di fibre a acido folico, hanno buone qualità antiossidanti. Sono un ortaggio piuttosto delicato, quindi vanno consumate freschissime.


Buon appetito!