Le feste e i chili di troppo: mangi e ingrassi? Risolvi così

Le feste e i chili di troppo: mangi e ingrassi? Risolvi così

[di Elena Casiraghi, ex atleta di nuoto, pallanuoto, canottaggio e triathlon. Laureata in Scienze Motorie, lavoro per Enervit spa come Responsabile dell’Enervit Nutrition Center]

Dopo Natale e Capodanno, la Befana porterà via le feste e ci lascerà qualche chilo in più: proviamo a capire come smaltirlo

Paese che vai tradizione che trovi. Ma una cosa è certa: tra Natale e l’Epifania il cibo è generoso. Le vacanze invernali, infatti, sono tradizionalmente un momento di festa con familiari, amici e persone care. È quindi un momento di abbondanza. Non a caso, la maggior parte dell’aumento di peso durante l’anno si osserva durante le festività natalizie. Diversi studi hanno rilevato che l’aumento di peso, legato all’aumento della massa grassa, durante le festività natalizie non si perde nei mesi successivi, cioè durante i mesi primaverili ed estivi e che l’incremento ponderale è direttamente proporzionale all’età.
Esistono però degli éscamotage per ridurre i danni.
Risultati immagini per home alone gif


PRIMA LE PROTEINE
Il cibo sarà abbondante e il desiderio di assaggiare tutte le portate sarà forte. Concentrati pertanto sui cibi ricchi in proteine. Le proteine, infatti, possiedono un potente effetto saziante, sia nell’immediata loro assunzione che nelle ore successive al pasto. Questo contribuirà a favorire l’insorgere della fame e ad accelerare l’insorgere della sazietà. Inoltre, consumare le proteine prima di carboidrati amidacei contribuisce a ridurre la glicemia post-pasto e le risposte di insulina.

MUOVITI MUOVITI
Poniti ogni giorno un obiettivo: scegli l’orario che preferisci per effettuare un piccolo allenamento ma non smettere di muoverti. L’attività fisica costante e moderata è un’esigenza dell’organismo. Come mangiare. A ciascuno il proprio allenamento. Scegli qui il tuo. Se non sei uno sportivo parti dal compiere ogni giorno 10 mila passi in un’unica seduta.
Risultati immagini per shake gif

OCCHIO AGLI AVANZI
Quel dolcetto avanzato è sempre una trappola: la sola vista conduce al mangiare inconsapevole. Terminato un pasto, pertanto, chiudi nei mobili della cucina i dolci avanzati così che non siano a vista. Questo piccolo trucchetto è stato visto ridurre in maniera significativa l’apporto eccessivo di energia, in particolare zuccheri. Ciò favorisce la riduzione, di conseguenza, dell’ipoglicemia reattiva.
Risultati immagini per FESTE CHILI gif