Coronavirus: il decalogo per limitarne la diffusione

Coronavirus: il decalogo per limitarne la diffusione

I numeri dell’infezione crescono. L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha aumentato a livello 5 la valutazione del rischio. Preoccupa soprattutto che la situazione sia in qualche modo sfuggita di mano e che, dopo i primi casi in Cina ora ci sia il rischio di un’epidemia su scala globale.

Immagine correlata

Il Ministero della Salute ha attivato un sito , ed è possibile chiedere informazioni anche per telefono chiamando il numero di pubblica utilità 1500. 

Ma cosa sappiamo al momento del CORONAVIRUS? E come possiamo difenderci? Ecco, in sintesi, quanto viene proposto sullo stesso sito web e sulla principali riviste scientifiche.

Che cos'è un coronavirus? 

I coronavirus sono una vasta famiglia di virus noti per causare malattie che vanno dal comune raffreddore a malattie più gravi come la sindrome respiratoria mediorientale (MERS) e la sindrome respiratoria acuta grave (SARS)

Quali sono i sintomi di una persona infetta da un coronavirus? 

Dipende dal virus, ma i sintomi più comuni includono febbre, tosse, difficoltà respiratorie. Nei casi più gravi, l'infezione può causare polmonite, sindrome respiratoria acuta grave, insufficienza renale e persino la morte.

I coronavirus possono essere trasmessi da persona a persona? 

Sì, alcuni coronavirus possono essere trasmessi da persona a persona, di solito dopo un contatto stretto con un paziente infetto, ad esempio tra familiari o in ambiente sanitario.

Esiste un vaccino per un nuovo coronavirus? 

No, essendo una malattia nuova, ancora non esiste un vaccino e per realizzarne uno i tempi possono essere anche relativamente lunghi.

Risultati immagini per wash hands gif

Cosa posso fare per proteggermi? 

1.     Sembra banale: evita i viaggi in Cina in questo momento

2.     Lava le mani frequentemente per almeno 15 secondi, soprattutto prima di mangiare e dopo essere andato in bagno, quando torni a casa, dopo aver toccato rifiuti o spazzatura e dopo aver toccato degli animali o rifiuti animali.

3.     Utilizza la manica della camicia per coprire il naso e la bocca quando tossisci. In ogni caso, evita di utilizzare direttamente le mani.

4.     Evita di frequentare luoghi con scarsa areazione o luoghi affollati come ospedali, stazioni ferroviarie, metropolitane, cinema e aeroporti.

5.     Consulta immediatamente un medico in caso di febbre o sintomi respiratori. Quasi sicuramente sarà una banale influenza ma in questo momento è bene non sottovalutare nulla

 

Se volete seguire in tempo reale la diffusione dell'epidemia di Coronavirus potete farlo sulla mappa messa a punto dalla Johns Hopkins University

https://gisanddata.maps.arcgis.com/apps/opsdashboard/index.html#/bda7594740fd40299423467b48e9ecf6